Come il coraggio di un giovane Yogi mi ha cambiato per sempre

Come il coraggio di un giovane Yogi mi ha cambiato per sempre
Anonim

Nel 2012, ho avuto l'opportunità di viaggiare in Africa come artista residente per Africa Yoga Project, un'organizzazione che educa, autorizza, eleva e impiega i giovani africani usando il potere trasformativo dello yoga. La visione di Africa Yoga Project è quella di creare opportunità per i giovani di entrare nella loro grandezza e diventare autosufficienti e leader nelle loro comunità. L'organizzazione ha formato più di 100 insegnanti di yoga kenioti e autorizza oltre 6.000 persone a settimana attraverso le sue 300 lezioni di yoga di sensibilizzazione gratuite.

Quello che segue è il notevole viaggio di un uomo con cui ho avuto l'onore di lavorare. Scritta dalla mia amica Kelly Holzscheiter mentre lavoravamo lì nel maggio 2012, era già una delle storie più stimolanti che ho incontrato nella mia carriera. David Maina, insegnante di Africa Yoga Project, era stato il volto del mio lavoro per molti anni. All'inizio di questa settimana, la sua vita è stata tragicamente presa da lui. Sono onorato di aver avuto fiducia nel raccontare la sua storia. —Robert Sturman

Pinterest

"Sono brutto", disse soffocando le lacrime. L'emozione è emersa così rapidamente con quelle tre semplici parole.

La mia gola si sentì immediatamente stretta e le mie mani erano umide. Non poteva guardarci negli occhi. "Ho bisogno di un minuto", sussurrò mentre le lacrime cominciavano a cadere dai suoi occhi. Si alzò e lasciò il nostro cerchio. Eravamo in cinque rimasti. Silenziosamente ci guardammo l'un l'altro, ognuno evidentemente colpito dalle sue parole e sbalordito dalla sua vulnerabilità. L'ho sentito: il suo dolore, la sua angoscia, la sua lotta.

Da bambino, David Maina si svegliò un giorno con il ruggito di un fuoco arrabbiato e il fumo pesante che fluttuava intorno a lui. Spaventato, gettò via le coperte e saltò giù dal letto, cercando freneticamente una via di fuga. Nel mezzo della sua ricerca, il tetto è crollato sopra la testa, e un pezzo di esso è precipitato sulla sua fronte, bruciandogli la pelle e imprimendo questo momento sul suo viso per sempre. Fu allora che si oscurò, solo per svegliarsi più tardi in ospedale. David sopravvisse miracolosamente al fuoco da bambino, ma sulla sua scia lo lasciò con profonde cicatrici su viso, mani e braccia, un costante ricordo di quel fatidico giorno.

Con i suoi genitori divorziati e nessuno dei due in giro, David visse con suo nonno e sua zia mentre cresceva. La vita è stata difficile per lui, ma dopo l'incidente è diventata molto più impegnativa.

Un incidente particolare ha toccato una parte della sua anima così profondamente, le lacrime gli hanno immediatamente riempito gli occhi e gli sono corsi lungo le guance mentre iniziava a spiegare. Sua zia aveva spesso visitatori, e quando lo fece, costrinse David a stare da solo in una stanza completamente fuori dalla vista. Si sentiva non amato, indesiderato e brutto. Rabbia e risentimento crebbero nei suoi confronti, il che causò una profonda spaccatura nella loro relazione. Portava con sé questi sentimenti fino all'età adulta; le sue cicatrici gli ricordavano ogni volta che guardava in basso.

Pinterest

Avanti veloce ad aprile 2013. David, ormai adulto, ha preso parte al programma di formazione per insegnanti di 200 ore dell'Africa Yoga Project a Nairobi, in Kenya. In un inglese stentato, David si è mostrato coraggiosamente di fronte a 150 persone di tutto il mondo per condividere la sua storia.

"Chi sei stato in questa relazione?" Paige Elenson, direttrice dell'Africa Yoga Project, chiese a David mentre lo istruiva attraverso il dolore. "Per cosa puoi scusarti?"

David cominciò a vedere che, nutrendo queste profonde emozioni, stava creando la frattura nella sua relazione con sua zia. Lasciar andare permetterebbe allo spazio di creare qualcosa di nuovo. Si è impegnato a scusarsi con lei per aver portato rabbia e risentimento nei suoi confronti in tutti questi anni.

"Le ho parlato", mi disse con un grande sorriso. I suoi occhi brillavano. "Mi sono scusato."

Non riuscivo a credere a quanto David fosse più leggero. Prese possesso dei suoi sentimenti e delle sue azioni, il che lo portò a lasciare andare tutto quel bagaglio emotivo.

Pinterest

Continuando, David ha condiviso che sua zia non aveva idea di come si sentisse. Si scusò con lui per il modo in cui l'aveva lasciato sentire. Voleva solo proteggerlo e quello era l'unico modo in cui sapeva. Gli ha detto che è sempre qui per lui e ha persino acquistato medicine per lui quel giorno.

Ora, quando guardo le sue cicatrici, non vedo più dolore. Per me rappresentano la forza del carattere, la profonda compassione e l'amore incondizionato, il segno di un vero insegnante di yoga.

Grazie David.

Pinterest

Pinterest

Pinterest

Pinterest

Segui Robert Sturman - Artist / Photografía per immagini stimolanti che celebrano la poesia figurativa dello yoga che collega il nostro mondo.